.
Annunci online

 
Gattara 
unarcheologainsegnantemamma
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Ombra
Fioredicampo
Persbaglio
Lu
Capastuerta
Disastro
Billo
Devarim
Jericho
Mietta
Markino
Antonella
Viavai
Specchio
Tocco
Salvatore1
Aislinn
ilMaLe
  cerca

 

 
Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 






Blog aperto il 16/08/2005


GEMELLI
Chiacchiera, scrive, legge, parla ingrese, domanna, vede, compera, sbaratta,
svolazza, guida, interpreta, contatta, telefona, s'empiccia ma è cortese.
Facile, svelto, fino testa matta, sorte, ritorna, gioca, va' pe' spese,
se fa cinque, sei viaggi drent'un mese, quarziasi cosa già l'ha vista e fatta.
Cammia lavoro, donna, veste, umore, tie' le fette in du' staffe:
è opportunista; nun je chiede costanza ne l'amore.
È spiritoso, ironico, ballista, giovanile, ne fa d'ogni colore.
Si s' ammala è ai pormoni e se rattrista
.



In Italia è molto duro essere un intellettuale di destra.
Quelli di sinistra non ti leggono
perchè sei di destra,
quelli di destra non ti leggono
perchè non leggono niente!!!
Marcello Veneziani
 


Scriviamo per farla finita con noi stessi, ma con il desiderio di essere letti, non c’è modo di sfuggire a questa contraddizione. E come se annegassimo urlando: “Guarda, mamma, so nuotare! “. Quelli che gridano più forte all’autenticità si gettano dal quindicesimo piano, facendo il tuffo d’angelo: “Vedete, sono soltanto io!”. Quanto a sostenere di scrivere senza voler essere letti (tenere un diario, per esempio), significa spingere fino al ridicolo il sogno di essere contemporaneamente l’autore e il lettore. (D.Pennac)

"Amo: la parola più pericolosa per il pesce e l'uomo"
Groucho Marx

Livietta: la nuova arrivata!

Cesare: il mio ex-attempato amante
(ci ha lasciato alla veneranda età di diciotto anni!)

Diva: la gatta della mia adolescenza:trovatella, un po' furastica.

Conan: il mio bellissimo, completamente
 pazzo, gatto americano (stroncato dalla leucemia  a soli due anni)
Benigni dixit:" Se su dieci persone ci sono sei operai, tre impiegati e un ricco. Perchè alle elezioni vince sempre il ricco? Allora o ci sono brogli elettorali o il popolo è stupido"

Paolo Rossi: "La fuga dei cervelli. Un bel problema: i cervelli fuggono e i corpi rimangono qui a fare il ministro o il politico..."

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, nè più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perchè con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perchè sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.
(E.Montale)

Messico 1984: il più bel viaggio della mia vita

Locations of visitors to this page



 

Diario |
 
Diario
1visite.

8 marzo 2008

Per tutti gli amanti della letteratura italiana.......

 In morte del fratello Clemente 1(*)

 di Beppe "Alighieri" Grillo

Un dì, s'io 2(*) non andrò sempre fuggendo
di partito in partito, me vedrai seduto
su la tua pietra, o fratel mio, gemendo
il fior de' tuoi gentil anni caduto.
La Madre 3(*) or sol suo dì tardo traendo
parla di me col tuo cenere muto 4(*),
ma io deluse a voi le palme tendo
e sol da lunge i tetti di Ceppaloni 5(*) saluto.
Sento gli avversi numi 6(*), e le secrete
cure che al viver tuo furon tempesta,
e prego anch'io nel tuo porto quiete.
Questo di tanti voti oggi ti resta!
Gentil Clemente, almen le ossa 7(*) rendi
allora al petto degli italiani mesti.

Testo liberamente tratto da: "In morte del fratello Giovanni <http://it.encarta.msn.com/sidebar_221635205/Foscolo_In_morte_del_fratello_Giovanni.html> " di Ugo Foscolo <http://it.wikipedia.org/wiki/Ugo_Foscolo> .

1(*) L’autore, con sottile eufemismo,si riferisce alla morte politica dello statista italiano Clemente Mastella (Ceppaloni 5 febbraio 1947, vivente)
2(*) La poesia è attribuita al famoso compagno di merende Pierferdinando Casini (“Ferdy”) che ha condiviso le battaglie politiche di Clemente Mastella (“Clem”) per decenni
3(*) Il significato da attribuire alla “Madre” è fonte di discussione per gli studiosi. Se molti la riferiscono a Silvio Berlusconi, alcuni propendono a una allusione a donna di facili costumi
4(*) “Cenere muto” è il soprannome del Governatore Antonio Bassolino. La cenere infatti non parla e neppure Bassolino ha mai detto nulla ai giudici sul disastro ambientale in Campania
5(*) Città natale di Mastella di cui è sindaco a vita. E’ rimasta celebre la fiaccolata dei suoi abitanti a sostegno della moglie Sandra Lonardo costretta agli arresti domiciliari perché accusata di concussione
6(*) Gli “avversi numi” sono le percentuali di voto previste per il suo partito di ricatto e di governo, detto UDEUR. Infatti, nel 2008, per la prima volta un partito italiano registra intenzioni di voto negative. Fa perdere tra il 10 e il 12% dei voti a chi se lo prende
7(*) “Le ossa” sono in realtà i famosi torroncini natalizi autoprodotti da Mastella con i soldi del finanziamento pubblico al suo partito. Tutti gli italiani ne vorrebbero un etto.

7 marzo 2008

Croci e delizie della campagna elettorale

Berlusconi ha ricominciato con le lavagnette, i pennarelloni e i contratti con gli Italiani nel salotto di Porta a Porta;

L'Udc ha candidato
COSTUI: ma inquisiti, pregiudicati, condannati, processati etc.etc.non dovevano restare fuori dagli incarichi politici??????

Almeno
questo e questo sono tornati sui loro passi.......


Lei (per la quale avevo tanta stima ed ammirazione) ha scelto di schierarsi con lui: come può essere???? Alla fine è stata più degna di rispetto la sua scelta......

Insomma il solito teatrino senza dignità, senza contenuti, senza rispetto per le idee e per le vere necessità della gente. Parole, parole, parole, atteggiamenti e recite, scoop e gesti ad effetto (Bonaiuti negli ultimi tempi, poi, si deve essere adeguato: in ogni sua intervista sciorina enfasi ed atteggiamenti da teatrante navigato. Fateci caso, ogni piccolo cameo televisivo è accuratamente studiato per pose ed intonazioni...)

22 gennaio 2008

Oggi non posso proprio esprimermi....

...fate finta che io sia il papa che va alla Sapienza, che sia uno di quei radicali che si presentavano imbavagliati di fronte alla televisione negli anni Settanta, ma proprio non posso dire quello che penso di certi uomini politici, che hanno evidentemente un gran senso dello Stato e di ciò che procura il bene di cittadini, che non antepongono le proprie situazioni personali e familiari al bene collettivo, che non fanno della politica un bene privato da gestire a loro piacimento e secondo i loro umori, che non lasciano incompiute decisioni importanti come quella dell'assunzione di migliaia di precari nella scuola o quella della riduzione della tassazione sugli stipendi dei lavoratori dipendenti. No, non posso proprio dire che mi sembra una grande vigliaccata, fatta per mettersi in mostra e ricattare il governo. Non posso proprio dire che spero nel varo di una legge elettorale che faccia fuori TUTTI i partiti minori tipo Udeur, Dini e compagnia bella!!

Posso solo dire che sono profondamente d'accordo con questo collega:
Governo tecnico?
Sono rimasto indietro.
A quanto ho capito Prodi ha convocato le camere per "comunicazioni urgenti". E' possibile che si vada a un voto, che però non sarà di fiducia, anche se darà indicazioni.

Probabilmente il governo cadrà, se cadrà, su un voto di fiducia, viste le intenzioni del Presidente del Consiglio.
Succederà una tra le due cose seguenti:
1) L'Udeur terrà duro e alla prossima fiducia il governo cadrà, quindi si faranno le elezioni.
2) L'Udeur farà finta di tenere duro e alzerà il prezzo, l'Unione farà finta di concedere qualcosa, e tutti faranno finta di essere soddisfatti.

Tutto è insomma legato a QUANTO Mastella pensa di capitalizzare in caso di crisi. Sappiamo che l'Italia, e in particolare l'elettorato di Mastella, sia poco interessata al fatto che Mastella, la moglie o chi per loro, utilizzasse un sistema poco limpido per gestire il proprio feudo sannita (tanto lo sapevano già e lo avevano votato esattamente per quello) In realtà lui sta facendo leva sull'identità e l'orgoglio dei suoi elettori. Riesce a far credere loro: "non ce l'hanno con me, ce l'hanno con voi perchè siete benevantani, casertani, napoletani...", eccetera.

Vediamo che succede oggi.

Tecnicamente con la caduta del governo dovrebbero decadere i decreti, quelli che vanno convertiti in legge entro 60 giorni. Sinceramente non ho presente quali di quelli emessi non siano ancora stati votati.

P:S= Ed ha davvero ragione Prodi quando dice che la destra deve far pagare a questo governo il merito di aver fatto finalmente pagare un po' di tasse a tanti evasori fiscali, ai quali proprio la destra ha sempre strizzato l'occhio!

21 gennaio 2008

Mastella(anche se la rubrica può non sembrare adatta)

Vedendolo ieri concionare in Piazza S.Pietro mi è rivenuto in mente Marziale:



Quia recitaturus circumdas vellera collo?
Conveniunt nostris auribus illa magis!
Marziale. epigr.IV, 41


Se avete bisogno di chiarimenti chiedete pure!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Marziale epigrammi Mastella Piazza S.Pietro Papa

permalink | inviato da Gattara il 21/1/2008 alle 12:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

4 dicembre 2007

Scusami, Fausto, ma stavolta non sono d'accordo con te...

 ...le tue dichiarazioni di oggi, mi sono sembrate davvero ingiuste ed inopportune: nonostante numeri risicatissimi questa maggioranza ha comunque preso decisioni che toccano gli interessi dei cittadini comuni ( il bonus per gli incapienti, lo sconto sull'ici della prima casa e, nonostante il totale silenzio dei mass-media, che invece annunciavano provvedimenti molto meno cospicui con la grancassa, quando c'era la Moratti, una massiccia immissione dei precari nella scuola, i soldi per i contratti statali, la politica finalmente un po' più efficace contro l'evasione fiscale, le liberalizzazioni, in parte avviate, per medicinali e benzina e sicuramente qualcos'altro che ora non ricordo...).

Sfido chiunque a ricordarmi leggi del governo Berlusconi, che abbiano migliorato la vita dei cittadini meno abbienti (a parte l'aumento di pochissime pensioni minime). Semmai in quegli anni era cresciuta a dismisura proprio a danno dei più giovani per colpa del pacchetto"Biagi".

Tuttavia di una cosa mi hai convinto (alla quale prima ero un po' contraria) che, nell'attuale panorama politico, sarebbe necessario un ritorno al proporzionale con lo sbarramento al 5% (che sollievo non vedere più Dini- a proposito farà ancora l'uomo senza macchia, nè paura al Senato dopo la condanna della sua first lady?-, Mastella (come mai è un po' di tempo che se ne sta buono buono???) e Di Pietro!!!!



P.S.= L'idea della "Cosa Rossa", come ha anche detto la Litizzetto, è veramente pietosa!!!!

sfoglia
febbraio        aprile