.
Annunci online

 
Gattara 
unarcheologainsegnantemamma
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Ombra
Fioredicampo
Persbaglio
Lu
Capastuerta
Disastro
Billo
Devarim
Jericho
Mietta
Markino
Antonella
Viavai
Specchio
Tocco
Salvatore1
Aislinn
ilMaLe
  cerca

 

 
Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 






Blog aperto il 16/08/2005


GEMELLI
Chiacchiera, scrive, legge, parla ingrese, domanna, vede, compera, sbaratta,
svolazza, guida, interpreta, contatta, telefona, s'empiccia ma è cortese.
Facile, svelto, fino testa matta, sorte, ritorna, gioca, va' pe' spese,
se fa cinque, sei viaggi drent'un mese, quarziasi cosa già l'ha vista e fatta.
Cammia lavoro, donna, veste, umore, tie' le fette in du' staffe:
è opportunista; nun je chiede costanza ne l'amore.
È spiritoso, ironico, ballista, giovanile, ne fa d'ogni colore.
Si s' ammala è ai pormoni e se rattrista
.



In Italia è molto duro essere un intellettuale di destra.
Quelli di sinistra non ti leggono
perchè sei di destra,
quelli di destra non ti leggono
perchè non leggono niente!!!
Marcello Veneziani
 


Scriviamo per farla finita con noi stessi, ma con il desiderio di essere letti, non c’è modo di sfuggire a questa contraddizione. E come se annegassimo urlando: “Guarda, mamma, so nuotare! “. Quelli che gridano più forte all’autenticità si gettano dal quindicesimo piano, facendo il tuffo d’angelo: “Vedete, sono soltanto io!”. Quanto a sostenere di scrivere senza voler essere letti (tenere un diario, per esempio), significa spingere fino al ridicolo il sogno di essere contemporaneamente l’autore e il lettore. (D.Pennac)

"Amo: la parola più pericolosa per il pesce e l'uomo"
Groucho Marx

Livietta: la nuova arrivata!

Cesare: il mio ex-attempato amante
(ci ha lasciato alla veneranda età di diciotto anni!)

Diva: la gatta della mia adolescenza:trovatella, un po' furastica.

Conan: il mio bellissimo, completamente
 pazzo, gatto americano (stroncato dalla leucemia  a soli due anni)
Benigni dixit:" Se su dieci persone ci sono sei operai, tre impiegati e un ricco. Perchè alle elezioni vince sempre il ricco? Allora o ci sono brogli elettorali o il popolo è stupido"

Paolo Rossi: "La fuga dei cervelli. Un bel problema: i cervelli fuggono e i corpi rimangono qui a fare il ministro o il politico..."

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, nè più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perchè con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perchè sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.
(E.Montale)

Messico 1984: il più bel viaggio della mia vita

Locations of visitors to this page



 

Diario |
 
Diario
1visite.

9 febbraio 2009

Vorrei fare una domanda, posso?

Se un ministro dell'istruzione vero, nella fattispecie Maria Star Gelmini (ma anche tutti quelli prima di lei che non erano certo meglio), avesse visto la puntata di ieri sera di "Presadiretta" di Riccardo Iacona su Rai Tre, stamattina non sarebbe dovuto partire per andare in quella scuola di Caivano, dalla quale la Preside ogni mattina esce per andare a prendere gli alunni, che non frequentano direttamente nelle loro case, e non avrebbe dovuto denunciare tutti (carabinieri, servizi sociali e famiglie), cioè tutti quelli che non fanno sì che l'obbligo scolastico sia rispettato?
 E lo stesso ministro stamattina non avrebbe dovuto mandare ispezioni a tutte quelle scuole private che non pagano i professori, ma concedono loro solo il premio dei dodici punti per anno di servizio e, nel contempo, promuovono tutti senza interrogazioni, compiti in classe, lezioni ed esami basta che paghino rette sostanziose???
E tale ministro, ammesso che fosse sempre un vero ministro, non avrebbe dovuto, invece, sempre da stamattina in poi, non far vedere mai più la sua faccia, dopo aver saputo dalla stessa trasmissione quello che, al contrario, succedde in Svezia, dove vengono investite cifre maggiori proprio nelle scuole delle zone più disagiate, con più extracomunitari, scuole dove tutto è gratis (dalla matita, alla penna, ai libri, alla mensa), la struttura è meravigliosa, i professori sono i lavoratori più pagati (dai 2.100 ai 3.500 euro al mese! SIGH!!!!), la sala docenti è una biblioteca con salotti e un angolo, dove possono cucinarsi e prendersi caffè e thè visto che stanno a scuola tutto il giorno?????
E sempre lo stesso ministro non dovrebbe scomparire, dopo aver visto tutta quella gente dai 45 anni in su che quest'anno, dopo aver dedicato la vita alla scuola come precario, non lavorerà più grazie ai suoi tagli??? E non dovrebbe cambiare città, paese, nazione dopo aver visto che sempre gli stessi precari, oltre ad aver lavorato una vita, hanno versato migliaia e migliaia di euro nelle casse delle Università per un decreto della Moratti, che li costringeva a fare costosissimi corsi universitari ( corsi-farsa, per altro, con esami finali on-line con risposte già date o nelle varie sedi con possibilità di copiare) ogni anno per avere ulteriori tre punti in graduatoria???

sfoglia
gennaio        marzo