.
Annunci online

 
Gattara 
unarcheologainsegnantemamma
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Ombra
Fioredicampo
Persbaglio
Lu
Capastuerta
Disastro
Billo
Devarim
Jericho
Mietta
Markino
Antonella
Viavai
Specchio
Tocco
Salvatore1
Aislinn
ilMaLe
  cerca

 

 
Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 






Blog aperto il 16/08/2005


GEMELLI
Chiacchiera, scrive, legge, parla ingrese, domanna, vede, compera, sbaratta,
svolazza, guida, interpreta, contatta, telefona, s'empiccia ma è cortese.
Facile, svelto, fino testa matta, sorte, ritorna, gioca, va' pe' spese,
se fa cinque, sei viaggi drent'un mese, quarziasi cosa già l'ha vista e fatta.
Cammia lavoro, donna, veste, umore, tie' le fette in du' staffe:
è opportunista; nun je chiede costanza ne l'amore.
È spiritoso, ironico, ballista, giovanile, ne fa d'ogni colore.
Si s' ammala è ai pormoni e se rattrista
.



In Italia è molto duro essere un intellettuale di destra.
Quelli di sinistra non ti leggono
perchè sei di destra,
quelli di destra non ti leggono
perchè non leggono niente!!!
Marcello Veneziani
 


Scriviamo per farla finita con noi stessi, ma con il desiderio di essere letti, non c’è modo di sfuggire a questa contraddizione. E come se annegassimo urlando: “Guarda, mamma, so nuotare! “. Quelli che gridano più forte all’autenticità si gettano dal quindicesimo piano, facendo il tuffo d’angelo: “Vedete, sono soltanto io!”. Quanto a sostenere di scrivere senza voler essere letti (tenere un diario, per esempio), significa spingere fino al ridicolo il sogno di essere contemporaneamente l’autore e il lettore. (D.Pennac)

"Amo: la parola più pericolosa per il pesce e l'uomo"
Groucho Marx

Livietta: la nuova arrivata!

Cesare: il mio ex-attempato amante
(ci ha lasciato alla veneranda età di diciotto anni!)

Diva: la gatta della mia adolescenza:trovatella, un po' furastica.

Conan: il mio bellissimo, completamente
 pazzo, gatto americano (stroncato dalla leucemia  a soli due anni)
Benigni dixit:" Se su dieci persone ci sono sei operai, tre impiegati e un ricco. Perchè alle elezioni vince sempre il ricco? Allora o ci sono brogli elettorali o il popolo è stupido"

Paolo Rossi: "La fuga dei cervelli. Un bel problema: i cervelli fuggono e i corpi rimangono qui a fare il ministro o il politico..."

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, nè più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perchè con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perchè sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.
(E.Montale)

Messico 1984: il più bel viaggio della mia vita

Locations of visitors to this page



 

Diario |
 
Diario
1visite.

7 marzo 2009

Se ve lo siete perso...

6 gennaio 2009

Previsioni per il 2009. Auguri!!!

 


A gennaio l’economia rallenta, ma tiene.
A febbraio Morfeo Napolitano nutre qualche preoccupazione per il PIL.
A marzo Tremonti implora gli italiani, Geronzi, Profumo e Passera di comprare Bot, Btp e CCT.
Ad aprile lo psiconano garantisce sul futuro dell’Italia.
A maggio Boss(ol)i rassicura che il federalismo è alle porte.
A giugno alle elezioni non ci va nessuno.
A luglio i nuovi disoccupati sono più di due milioni.
Ad agosto Morfeo Napolitano spiega in diretta televisiva che una possibile crisi lo inquieta.
A settembre Tremonti taglia del 30% le pensioni e gli stipendi del pubblico impiego.
Sempre a settembre il debito pubblico supera i 1900 miliardi.
Sempre a settembre lo psiconano si fa riprendere in via Montenapoleone a Milano a fare acquisti per rassicurare gli italiani. Bondi, Cicchitto e Gasparri passano tutti i pomeriggi alla Upim a riempire i carrelli.
A ottobre gli insegnanti non ricevono lo stipendio e le scuole sono chiuse.
A novembre falliscono le amministrazioni pubbliche di Roma, Napoli, Palermo e Bari. Sempre a novembre lo psiconano si reca due settimane alle Barbados per dare l’esempio e dimostrare a tutti che la crisi è un’invenzione dei comunisti.
A dicembre, dall’elicottero, mentre varca il confine austriaco, Tremonti dichiara la bancarotta dello Stato e il federalismo fiscale. Nel senso che ognuno si terrà per sé quello che gli è rimasto in tasca.
A dicembre lo psiconano decide di prolungare per qualche anno le sue vacanze e di farsi assistere dal super consulente Lucianone Gaucci per trattare il suo rientro in Italia ai domiciliari con i tribunali della Repubblica.
Buon 2009!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Buon 2009 Grillo tremonti Bondi Napolitano lega

permalink | inviato da Gattara il 6/1/2009 alle 17:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 agosto 2008

Chissà come starà....



...il piccolo amico sardo di S.piccola (quella che si intravede dietro è l'unghia del suo pollice). La lattuga, come si vede, è stata molto gradita!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. foto grillo Sardegna macro

permalink | inviato da Gattara il 14/8/2008 alle 17:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

20 maggio 2008

Il buco (sempre più nero) dell'informazione

 Ecco come si risolverà l'emergenza dei rifiuti di Napoli.
18 Maggio 2008
Il segreto di Stato sull'energia di Beppe Grillo

I siti per il deposito delle scorie nucleari, nuovi impianti civili per produzione di energia, centrali nucleari, rigassificatori, inceneritori/termovalorizzatori potranno essere coperti da segreto di Stato <http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna&amp;currentArticle=I1B95> . Lo prevede il decreto entrato in vigore il primo maggio, quindi del governo Prodi.
Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 16 aprile 2008, numero 90. Prevede che: "Nei luoghi coperti dal segreto di Stato le funzioni di controllo ordinariamente svolte dalle aziende sanitarie locali e dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco, sono svolte da autonomi uffici di controllo collocati a livello centrale dalle amministrazioni interessate che li costituiscono con proprio provvedimento".
"Le amministrazioni non sono tenute agli obblighi di comunicazione verso le aziende sanitarie locali e il Corpo nazionale dei vigili del fuoco a cui hanno, comunque, facoltà di rivolgersi per ausilio o consultazione".
"Sono suscettibili di essere oggetto di segreto di Stato le informazioni, le notizie, i documenti, gli atti, le attività, i luoghi e le cose attinenti alle materie di riferimento".
L'articolo 261 del Codice penale prevede per chi rivela un segreto di Stato una pena <http://www.leggeonline.info/codicepenale/art261.php>  non inferiore ai cinque anni di reclusione.
Se un sindaco dovesse divulgare ai suoi cittadini l'esistenza di una discarica di scorie nucleari nel suo comune finirebbe in galera. Se un sindaco non informasse i cittadini tradirebbe il suo mandato nei loro confronti.
I nostri dipendenti ci trattano come dei sudditi. Se la nostra volontà non coincide con la loro cambiano le leggi, impongono il segreto di Stato sui rifiuti tossici, sulle centrali nucleari. Gli altri Paesi hanno il segreto sulla sicurezza nazionale, sulle basi militari. Noi abbiamo il segreto di Stato sulla spazzatura, su chi ci avvelena, sulle sue motivazioni, sui suoi interessi.
Le centrali nucleari non sono una soluzione per l'energia. I maggiori esperti mondiali sono d'accordo e attraverso il blog raccoglierò le loro testimonianze. Gli inceneritori non sono una soluzione per lo smaltimento dei rifiuti. I maggiori esperti mondiali sono d'accordo e attrraverso il blog raccoglierò le loro testimonianze <http://www.beppegrillo.it/iniziative/previsioni_del_cancro/> .
Il cittadino ha il diritto di essere informato sulle scelte dei suoi dipendenti. Prodi ha firmato il decreto, Veltrusconi lo userà, ma i cittadini non rimarranno a guardare.
Libera informazione in libero Stato.

19 maggio 2008

Passaparola!!!!!!!!!!!!!!

 Il forum Precariscuola aderisce a questa iniziativa del blog di Beppe Grillo, per cui si potrà ascoltare in diretta Travaglio tutti i Lunedì alle ore 14 collegandosi in fondo alla prima pagina del sito
http://www.bru64.altervista.org/
Viva l'informazione libera
 !!!

---------------------------------------------------------------------------------

http://www.beppegrillo.it/iniziative/passaparola/

Lo confesso. Due anni fa in un noto ristorante di Milano ho pagato la cena a un giornalista. In seguito ho saputo da un informatore del Corriere della Sera e da un cugino della sorella della badante di Eugenio Scalfari che il giornalista aveva incontrato durante un viaggio aereo lo zio della fidanzata del nonno di un mafioso che aveva visto Schifani mentre mangiava un calippo. Voglio auto denunciarmi e denunciare questo pericoloso individuo che mi ha fatto pagare 25 euro netti. Siamo entrambi colpevoli. Lo scrivano subito Mieli e Mauro. La coppia del tiro incrociato alla libera informazione. Il metodo Travaglio è verifica delle fonti. Il metodo dei suoi accusatori è raccolta delle delazioni. Il V2 day sta cominciando a dare i suoi effetti. Stanno andando insieme come la maionese. Morfeo! Confesso anche questo insulto alla presidenza della Repubblica. Infamante, indicibile, inaudito attacco. Nessuno riporta il termine ingiurioso: “Morfeo”, a causa della sua estrema gravità. Scrivono di gravi offese, ma solo per tranquillizzare i lettori. 300.000 fucili ripieni di piombo caldo di Boss(ol)i non meritano l’attenzione dell’Agcom, ma il dio del sonno sì. La coperta dei media si fa sempre più corta per il potere. Se la tiri su lasci scoperti inceneritori, mafie, pregiudicati in Parlamento. Se la tiri giù lasci scoperti Topo Gigio e Testa d’Asfalto in un amplesso extra parlamentare. “Ma cosa mi dici maiiiiiiiii…”.
Il blog ha una nuova voce. Marco Travaglio parlerà in diretta streaming ogni settimana il lunedì alle ore 14. Chiunque potrà trasmetterlo in diretta dal suo blog seguendo le istruzioni. Uno, mille, diecimila blog per una libera informazione. Passaparola.

Mille fragole fanno una marmellata. Ripeto: mille fragole fanno una marmellata.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Grillo Travaglio passaparola iniziative

permalink | inviato da Gattara il 19/5/2008 alle 11:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

8 maggio 2008

E proprio questo governo giura, voglio ricordare questo:

 Erano state fatte promesse (viste le 300.000 firme raccolte da Grillo)...nonostante ciò nessuno ha avuto il coraggio di lasciarli fuori della porta del Parlamento. Ricordatevelo! mancano quelli i cui procedimenti sono ancora in atto (ad esempio Bergamini,  Castelli, Pecorella, Cuffaro, Speciale)

PARLAMENTARI CONDANNATI

(aggiornato a maggio 2008)

Fonti:

- “Se li conosci li eviti” di Marco Travaglio e Peter Gomez

- Camera dei Deputati (www.camera.it), Senato della Repubblica (www.senato.it)

Berruti Massimo Maria (FI): condannato in via definitiva a 8 mesi per favoreggiamento.

Bonsignore Vito (europarlamentare FI): condannato definitivamente a 2 anni per tentata concussione nello scandalo delle tangenti per il nuovo ospedale di Asti.

Mario Borghezio (europarlamentare Lega Nord): condannato in via definitiva per incendio aggravato da "finalità di discriminazione", per aver dato fuoco ai pagliericci di alcuni immigrati che dormivano sotto un ponte di Torino, a 2 mesi e 20 giorni di reclusione commutati in 3.040 euro di multa.

Bossi Umberto (Lega Nord): condannato in via definitiva a 8 mesi di reclusione per 200 milioni di finanziamento illecito dalla maxitangente Enimont.

Cantoni Giampiero (FI): ha patteggiato 2 anni di reclusione per corruzione e concorso in bancarotta e risarcito 800 milioni di lire.

Carra Enzo (PD): una condanna in via definitiva per false dichiarazioni al pubblico ministero. Per i giudici, Carra è un falso testimone che, con il suo «comportamento omertoso» e la sua «grave condotta antigiuridica», ha tentato di «assicurare l’impunità a colpevoli di corruzione, falso in bilancio e finanziamento illecito» nel caso Enimont. Parola del Tribunale e della Corte d’Appello di Milano, nonché della Cassazione, che l’hanno condannato prima a 2 anni e poi a 1 anno e 4 mesi (grazie allo sconto del rito abbreviato) di carcere.

Ciarrapico Giuseppe (PDL): è stato condannato a 3 anni definitivi per il crack da 70 miliardi della Casina Valadier (ricettazione fallimentare) e ad altri 4 e mezzo per il crack Ambrosiano (bancarotta fraudolenta).

De Angelis Marcello (AN): condannato in via definitiva a 5 anni di carcere per banda armata e associazione sovversiva come dirigente e portavoce del gruppo neofascista Terza Posizione.

Dell’Utri Marcello (FI): condannato definitivamente a Torino a 2 anni e 3 mesi per false fatture e frodi fiscali nella gestione di Publitalia (reato per cui fu arrestato per 18 giorni nel maggio 1995 e poi patteggiò la pena in Cassazione).

Farina Renato (FI): Farina patteggia una pena di 6 mesi di reclusione per favoreggiamento nel sequestro di Abu Omar, l’imam egiziano rifugiato in Italia, sequestrato a Milano il 17 febbraio 2003 dalla Cia con l’aiuto del Sismi, trasportato nella base americana di Aviano e di lì deportato in Egitto, dove fu torturato per sette mesi.

La Malfa Giorgio (FI): condannato definitivamente a 6 mesi per il finanziamento illecito della maxitangente Enimont.

Maroni Roberto (Lega Nord): condannato definitivamente a 4 mesi e 20 giorni per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale durante la perquisizione della polizia nella sede di via Bellerio a Milano.

Nania Domenico (AN): arrestato per 10 giorni e poi condannato in via definitiva a 7 mesi per lesioni personali legate ad attività violente nei gruppi giovanili di estrema destra (fatti dell’ottobre ’69, sentenza emessa nel 1977 e divenuta definitiva nel 1980).

Naro Giuseppe (UDC): condannato in primo grado a 3 anni e in Cassazione a 6 mesi definitivi di reclusione (erano 3 anni in primo grado) per abuso d’ufficio nel processo per l’acquisto con denaro pubblico di 462 ingrandimenti fotografici, alla modica cifra di 800 milioni di lire.

Papania Antonio (PD): il 24 gennaio 2002 ha patteggiato davanti al gip di Palermo una pena di 2 mesi e 20 giorni di reclusione per abuso d’ufficio.

Sciascia Salvatore (FI): condannato definitivamente a 2 anni e 6 mesi per aver corrotto alcuni ufficiali e sottufficiali della Guardia di finanza.

Tomassini Antonio (FI): medico chirurgo, è stato condannato in via definitiva dalla Cassazione a 3 anni di reclusione per falso.

23 gennaio 2008

E-mail ad un'amica di vecchia data...

 

Cara B.,
Anch'io sono senza parole, dopo tutte le proteste contro il comportamento dei politici, vedi V-day e simili promosse da Grillo, se ne impipano totalmente del benessere dei cittadini e dello Stato e pensano solo alle proprie beghe. Mastella è proprio un vigliacco, detto tra noi, che ha fatto del suo potere un uso sempre molto personale. Stupido Prodi a metterlo lì dove l'ha messo! Guarda, se torna il governo dei condoni fiscali ed edilizi, delle leggi ad personam, della propaganda a mezzo reti Rai e Mediaset, chiedo asilo politico all'Uganda!!! La gente poi è di un'ottusità...stamattina sentivo due vecchietti al mercato, uno diceva all'altro:"Hai visto ieri sera a Ballarò la Bindi e Pecoraro??? Erano pietosi!". Come fanno a riconoscersi in quel pagliaccio di Berlusconi??? Gente che si puzza di fame e pensa che sarà lui a rappresentarli! L'hai sentito ieri nell'intervista sulla mamma malata, della quale ha dovuto lasciare il capezzale per far cadere il governo??? Ha detto che la mamma è ben contenta della fine di Prodi come l'83% degli Italiani!!!! Ma smetterà mai di dire queste str....???? Beh, ora ti lascio..potrei continuare ore ad inanellare improperi.....Un abbraccio G.

27 settembre 2007

Attualità

 

Ho deciso che sabato prossimo darò questo tema in classe. Oggi gliel’ho annunciato così potranno documentarsi…

Oggi, poi, ho trovato sacrosante le parole di Fassino….Grillo sarà pure populista e demagogo, ma dal V-day è risultato chiaro il malessere del paese riguardo gli sprechi della politica e i pregiudicati seduti in Parlamento. Da questi due punti bisogna ripartire per ridare fiducia ai cittadini!

Quest'altra notizia, nonostante il mio amore per i felini, mi ha fatto veramente inviperire...ma con tanti bambini che muoiono di fame!!!!

19 settembre 2007

Che succede? Di cosa stiamo parlando?


 Mi sembra che in giro ci sia un'aria depressa...nessuno ha la forza di parlare di quello che sta succedendo, tutti si rifugiano nel privato, nel lavoro, al massimo qualche battutina caustica. I blog che parlano di politica languono oppure si stanno impantanando, come i Tg, sulla questione Grillo. Ma che questione è poi questa? Adoro Grillo, ma che i politici gli offrano tanta attenzione ....e tutta nella maniera sbagliata, mi sembra assurdo. Come gli viene in mente a Romano di rispondergli, solo sul piano delle battutine, a Porta a Porta? L'unica cosa da fare dopo il V-day era prendere atto di quanto la gente sia stufa del fatto che, per il Palazzo, le regole siano sempre differenti da quelle che vigono per la gente comune. E allora bisognava, invece di tante parole, riunirsi e dire:" Da domani andiamo in pensione come gli altri, le regole per chi convive sono le stesse per tutti, fuori e dentro il Parlamento, gli aumenti dei nostri stipendi vengono approvati solo se ci sono i soldi necessari e se il contratto è scaduto, COME PER GLI ALTRI, se siamo inquisiti, pregiudicati, condannati in qualsiasi processo, decadiamo dal mandato, perdiamo, cioè il lavoro, COME TUTTI GLI ALTRI...etc.etc. Insomma a me non è l'età che mi sta sui cosiddetti, ma il fatto che si rifugga dalla realtà e dalla verità e non si vogliano veramente cambiare le cose. che si continui a parlare di aria fritta, di un comico che fa il suo mestiere e, spesso, tira nel segno della politica, seppur facendo antipolitica (ma chi se l'è inventata 'sta parola???)

sfoglia
febbraio        aprile