.
Annunci online

 
Gattara 
unarcheologainsegnantemamma
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Ombra
Fioredicampo
Persbaglio
Lu
Capastuerta
Disastro
Billo
Devarim
Jericho
Mietta
Markino
Antonella
Viavai
Specchio
Tocco
Salvatore1
Aislinn
ilMaLe
  cerca

 

 
Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 






Blog aperto il 16/08/2005


GEMELLI
Chiacchiera, scrive, legge, parla ingrese, domanna, vede, compera, sbaratta,
svolazza, guida, interpreta, contatta, telefona, s'empiccia ma è cortese.
Facile, svelto, fino testa matta, sorte, ritorna, gioca, va' pe' spese,
se fa cinque, sei viaggi drent'un mese, quarziasi cosa già l'ha vista e fatta.
Cammia lavoro, donna, veste, umore, tie' le fette in du' staffe:
è opportunista; nun je chiede costanza ne l'amore.
È spiritoso, ironico, ballista, giovanile, ne fa d'ogni colore.
Si s' ammala è ai pormoni e se rattrista
.



In Italia è molto duro essere un intellettuale di destra.
Quelli di sinistra non ti leggono
perchè sei di destra,
quelli di destra non ti leggono
perchè non leggono niente!!!
Marcello Veneziani
 


Scriviamo per farla finita con noi stessi, ma con il desiderio di essere letti, non c’è modo di sfuggire a questa contraddizione. E come se annegassimo urlando: “Guarda, mamma, so nuotare! “. Quelli che gridano più forte all’autenticità si gettano dal quindicesimo piano, facendo il tuffo d’angelo: “Vedete, sono soltanto io!”. Quanto a sostenere di scrivere senza voler essere letti (tenere un diario, per esempio), significa spingere fino al ridicolo il sogno di essere contemporaneamente l’autore e il lettore. (D.Pennac)

"Amo: la parola più pericolosa per il pesce e l'uomo"
Groucho Marx

Livietta: la nuova arrivata!

Cesare: il mio ex-attempato amante
(ci ha lasciato alla veneranda età di diciotto anni!)

Diva: la gatta della mia adolescenza:trovatella, un po' furastica.

Conan: il mio bellissimo, completamente
 pazzo, gatto americano (stroncato dalla leucemia  a soli due anni)
Benigni dixit:" Se su dieci persone ci sono sei operai, tre impiegati e un ricco. Perchè alle elezioni vince sempre il ricco? Allora o ci sono brogli elettorali o il popolo è stupido"

Paolo Rossi: "La fuga dei cervelli. Un bel problema: i cervelli fuggono e i corpi rimangono qui a fare il ministro o il politico..."

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, nè più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perchè con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perchè sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.
(E.Montale)

Messico 1984: il più bel viaggio della mia vita

Locations of visitors to this page



 

Diario |
 
Diario
1visite.

28 febbraio 2011

Non se ne può più....

Quousque tandem, Berlusca, abutere patientia nostra?
Un giorno attacca la scuola pubblica, che "non educa ai valori della famiglia" (ma senti poi da che pulpito!) e semmai potrei dire, da addetta ai lavori, che sono molte famiglie che non educano i figli ai stessi valori a cui cerco di convertirli io (solidarietà, rispetto delle leggi e dell'ambiente, rispetto in generale degli altri, etica, onestà in una sola parola). Poi i gay..ma a questo riguardo potremmo scrivere un libro di citazioni dell'omofobia berlusconesca. I magistrati non ne parliamo. La Costituzione? Gli è simpatica la Costituzione? Figuriamoci! E' datata e pensata da un gruppetto di comunisti. La Magistratura? Apriti cielo! Decerebrati, mostri, toghe rosse etc.etc. che ce l'hanno solo con lui. I giornalisti? Tutti contro di lui! I comici? Altro parterre di gente che gli rema contro! Le donne? Quattro radical-chic, che scendono in piazza tanto per non stare ai fornelli!

Oggi anche il Quirinale e i collaboratori del Presidente che fanno le pulci a tutto quello che pensa, propone, legifera...

Quest'uomo è solo, molto solo e già l'ho detto mi fa anche un po' pena: gli rimangono solo i fidi collaboratori prezzolati, un gruppo di parroci di provincia, che lo amano tanto e lo difendono contro ogni logica e un gruppo di donnine allegre...almeno fintanto sia pronto a pagare scarpette di Manolo Blanik, borsette di Prada, automobiline fashion e appartamenti all'Olgettina.

8 gennaio 2010

Scritto oggi??

“Avete chiaramente dimostrato che l’ignoranza, la pigrizia e il vizio sono gli elementi più adatti che si richiedono in un vostro legislatore; che le leggi sono spiegate, interpretate e applicate soprattutto da coloro il cui interesse e la cui abilità consistono nello snaturarle, imbrogliarle ed eluderle. Vedo, nel vostro popolo certe linne fondamentali di una costituzione che, alle sue origini, poteva anche esser passabile; ma son quasi cancellate e quel che ne rimane è interamente macchiato e infamato dalla corruzione. Da tutto ciò che avete detto non risulta minimamente che, tra voi, per giungere a una qualsiasi carica sia richiesta una qualsiasi virtù, e tanto meno che la virtù nobiliti tra voi l’uomo, che i sacerdoti siano promossi per la pietà e la dottrina, i soldati per la condotta e il valore, i giudici per l’integrità, i Pari per l’amor patrio e i consiglieri per la saggezza. Quanto a voi” continuò il Re “che avete dedicato ai viaggi la maggior parte della vita, son disposto a sperare che abbiate evitato parecchi vizi del vostro paese. Ma, da quel che ho potuto raccogliere dalla vostra stessa relazione e dalle risposte che vi ho strappato di bocca con tanta fatica, son costretto a concludere che la massa dei vostri compatrioti è la più perniciosa e abominevole razza di insettaglia cui la Natura abbia permesso di strisciare sulla faccia della terra” J.Swift I viaggi di Gulliver (1726)

24 gennaio 2008

E proprio ieri...

..mentre si celebravano della nostra tanto amata e bistrattata Costituzione, costui seduto sui banchi di un Parlamento di una Repubblica democratica , fondata a caro prezzo, inneggiava alla rivoluzione armata. Ma non dovrebbe essere messo in manette subito per apologia di reato????

10 ottobre 2007

Ma come si è permesso????

 

Le stampelle di Storace ricordano il regime
RITA LEVI-MONTALCINI


CARO
Direttore ho letto su Repubblica di ieri che Storace vorrebbe consegnarmi, portandomele direttamente a casa, un paio di stampelle. Vorrei esporre alcune considerazioni in merito.
Io sottoscritta, Rita Levi Montalcini, in pieno possesso delle mie facoltà mentali e fisiche, continuo la mia attività scientifica e sociale del tutto indifferente agli ignobili attacchi rivoltimi da alcuni settori del Parlamento italiano.
In qualità di senatore a vita e in base all’articolo 59 della Costituzione Italiana espleterò le mie funzioni di voto fino a che il Parlamento non deciderà di apporre relative modifiche. Pertanto esercito tale diritto secondo la mia piena coscienza e coerenza.
Mi rivolgo a chi ha lanciato l’idea di farmi pervenire le stampelle per sostenere la mia “deambulazione” e quella dell’attuale Governo, per precisare che non vi è alcun bisogno. Desidero inoltre fare presente che non possiedo “i miliardi”, dato che ho sempre destinato le mie modeste risorse a favore, non soltanto delle persone bisognose, ma anche per sostenere cause sociali di prioritaria importanza.
A quanti hanno dimostrato di non possedere le mie stesse “facoltà”, mentali e di comportamento, esprimo il più profondo sdegno non per gli attacchi personali, ma perché le loro manifestazioni riconducono a sistemi
totalitari di triste memoria.

Ma come si è permesso quell’ ignorante, nullità, rozzo, vile, illetterato, incapace, disonesto, arrogante, incolto, becero, baciapile (ma io me lo ricordo vestito con giubbotto e guanti di pelle nera, cioè da picchiatore fascista davanti alla mia scuola…..), caricatura d’omuncolo, pelato, ciccione, volgare, sudaticcio, reietto del suo stesso partito, affossatore di bilanci di regioni, amico degli amici più che dello Stato e dei cittadini???? Nei confronti di una donna, di un’anziana, di una senatrice, di un premio Nobel???

sfoglia
gennaio        marzo